Neotinea tridentata

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Orchidea screziata
Orchis tridentata 06 mg-k.jpg
Infiorescenza di Neotinea tridentata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Orchidoideae
Tribù Orchideae
Sottotribù Orchidinae
Genere Neotinea
Specie N. tridentata
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Nomenclatura binomiale
Neotinea tridentata
(Scop.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997
Sinonimi

Bas.: Orchis tridentata
Scop., 1772

L'orchidea screziata (Neotinea tridentata (Scop.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1977) è una pianta appartenente alla famiglia delle Orchidaceae.[1]

Descrizione

È una pianta erbacea alta 10–40 cm, con apparato radicale costituito da due rizotuberi tondeggianti.
Presenta da 3 a 5 foglie basali ovato-lanceolate, riunite in rosetta, e 1 o 2 foglie cauline più strette che inguainano il fusto.
I fiori sono riuniti in infiorescenze globose dense e presentano sepali ovato lanceolati lunghi 3–4 mm, e petali lineari, leggermente più corti, uniti a formare un casco, di colore roseo-porporino. Il labello è trilobato, con lobi laterali divergenti e lobo mediano più lungo, a sua volta bilobo, biancastro con striature rosa-porpora. Il ginostemio è corto ed ottuso, con antera viola-porpora e masse polliniche verdastre. Lo sperone è discendente, più corto dell'ovario.

Fiorisce da aprile a giugno.

Il numero cromosomico di N. tridentata è 2n=42.

Morfologicamente molto simile alla congenere Neotinea commutata, endemica della Sicilia, se ne differenzia per il numero cromosomico (che in N. commutata è 2n=84) e per l'infiorescenza che è più globosa e con fiori più piccoli rispetto alla congenere siciliana.[2].

Distribuzione e habitat

È una specie ampiamente diffusa nel bacino del Mediterraneo, sporadicamente rinvenuta anche in Germania e nel Caucaso. In Italia è comune in tutto il territorio nazionale, con l'eccezione della Sicilia dove è vicariata da Neotinea commutata.

Cresce in pascoli magri, prati, garighe e radure di macchia, da 0 a 1800 m di altitudine, con predilezione per i suoli calcarei.

Tassonomia

In passato attribuita al genere Orchis è stata recentemente riconosciuta, sulla base di studi sul DNA ribosomiale, come facente parte del genere Neotinea[3].

Note

  1. ^ Neotinea tridentata, su The Plant List.
  2. ^ GIROS 2009, p.133.
  3. ^ Bateman R.M., Molecular phylogenetics and evolution of Orchidinae and selected Habenariinae (Orchidaceae), in Bot. J. Linn. Soc. 2003; 142(1): 1-40.

Bibliografia

Voci correlate

Altri progetti

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica